Il futuro di Internet è con i fotoni

Apre oggi a Pisa il Centro InphoTec per le tecnologie fotoniche, uno dei più importanti del settore. Il professor Giancarlo Prati che dirige il TeCIP, l’istituto per le Tecnologie per la Comunicazione, l’Informazione e la Percezione della Scuola superiore Sant’Anna di Pisa, spiega che l’obiettivo è di progettare le reti per il web di domani. Più veloci, più economiche, più pulite. fotoniLe reti attraverso le quali passeranno le informazioni in futuro hanno un corpo in silicio, un’anima di fotoni, sono ancora più veloci rispetto ai sistemi di trasmissione che esistono oggi, consumano poco e, a giudizio chi le sta mettendo a punto, decisamente convenienti.

«Nel giro di due, massimo tre anni il loro sviluppo potrà dirsi completato a nche se – purtroppo – tecnologia e business non vanno sempre di pari passo. I nostri nuovi sistemi saranno pronti, ma non è detto che ci sia qualcuno interessato a investire perché diventino disponibili a tutti. Del resto non si tratta di cifre di poco conto. Una volta installate, il che, non si può nascondere, prevede un importante sforzo economico, queste sono infrastrutture a costi convenienti e che con le loro qualità permettono lo sviluppo e la crescita del Paese e della sua economia reale»

Leave a Reply